Infanzia – Il cuore di Mangiafuoco

Il nostro racconto di Pinocchio continua.
Il burattino incontra Mangiafuoco, un omone così brutto, che metteva paura soltanto a guardarlo, pronto a buttare Pinocchio sul fuoco per dare fiamma al suo camino e cuocere il montone.
Quando il burattinaio scopre che Pinocchio ha un padre che lo aspetta a casa, che è in pensiero per lui, si accorge che non può essere padrone di quel burattino e si commuove. Pinocchio fa leva sul buon cuore di Mangiafuoco e salva se stesso e Arlecchino.
Le maestre, con l’aiuto di un Professore della scuola Secondaria di Primo Grado, hanno drammatizzato il capitolo in cui collodi ci racconta di Mangiafuoco.

 

Infanzia – Evento di Natale

Il periodo di Avvento è stato introdotto con la drammatizzazione della storia della nascita di Gesù.
Aprendo il nostro cuore, nella Sua attesa, i bambini di tutte le classi della Scuola dell’Infanzia hanno condiviso il momento della preghiera e imparato alcuni canti di Natale in italiano e in inglese.
Nel video che vedrete abbiamo voluto condividere questi canti con genitori e nonni.

 

Presepe Vivente 2017

Sabato 16 dicembre si è svolto il Presepe Vivente delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado della Fondazione Grossman.
Il gesto è iniziato nel cortile della scuola ed è proseguito percorrendo le vie del nostro quartiere facendo tappa alla Chiesa di San Leonardo Murialdo e terminando presso il Campo Colombo.
Bambini e ragazzi, insegnanti e genitori, nonni e passanti hanno condiviso questo momento, carico di bellezza, che ci ha aiutato a fare memoria e ci ha nuovamente sorpresi anche quest’anno di quell’Evento accaduto nella storia: Dio fattosi uomo.
La scena finale della rappresentazione ha voluto ricreare l’opera l’”Adorazione dei Pastori” del Perugino come frutto del lavoro svolto dai bambini nel periodo di Avvento.

Ringraziamo tutti i nostri alunni, docenti, famiglie e tutte le persone che hanno deciso di condividere questa occasione insieme a noi aiutandoci nella sua costruzione per vivere insieme il Santo Natale.

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini

 

Open Day 18 novembre – Scuola dell’Infanzia bilingue

“C’era una volta un pezzo di legno…” 

…all’Open Day della Scuola dell’Infanzia

Scuola dell’Infanzia bilingue

 

Il racconto rappresenta una forma culturale molto ricca per incrementare nei bambini il gusto di conoscere se stessi e il mondo.
Attraverso la narrazione si sviluppa una padronanza linguistica ed un ampliamento del vocabolario.
Il percorso di quest’anno, attraverso la fiaba di Pinocchio, ha l’intento di accompagnare i bambini ad una scoperta e ad una maggior consapevolezza di sé e dell’uso della parola.
Durante l’Open Day nel corridoio della Scuola dell’Infanzia è stato esposto l’inizio di questo lavoro.
I bambini hanno introdotto con canti in italiano e in lingua inglese la drammatizzazione delle educatrici sulla storia di Pinocchio e le attività laboratoriali svolte nelle classi.

 

 

Backstage Open Day 18 novembre

Ecco un breve video del backstage di preparazione di questo Open Day delle Scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado, appena concluso.
Ringraziamo tutti coloro che lo hanno realizzato e tutte le famiglie che hanno partecipato!!!

 

 

 

Infanzia – C’era una volta… “un pezzo di legno”!

C’era una volta… un re! Diranno subito i miei piccoli lettori.
No, ragazzi, c’era una volta un pezzo di legno…

E proprio così è iniziata una nuova “avventura” alla Scuola dell’Infanzia bilingue della Fondazione Grossman.
Il racconto di Pinocchio ci accompagnerà per tutto l’anno attraverso la drammatizzazione delle maestre e la lettura di alcuni passaggi presi dal testo di Collodi.
Attraverso l’ascolto, l’osservazione e la manipolazione conosceremo i personaggi che Pinocchio incontra sul suo cammino.

Oggi Geppetto ha accolto bambini e genitori durante l’ingresso a scuola!!!

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini e il video.

Presentazioni Scuole – Sabato 7 ottobre

Sabato 7 ottobre presso l’Aula Magna della Fondazione Grossman è proseguito il ciclo degli incontri di Presentazione delle Scuole della Fondazione.
Protagoniste di questo secondo appuntamento la Scuola Secondaria di I grado con la Presentazione del Preside Lorenzo Bergamaschi e dei Licei Classico e Scientifico con la Preside Giulia Regoliosi e lo stesso Lorenzo Bergamaschi.
In entrambe gli incontri i Presidi, supportati da alcuni insegnanti per ciascuna Scuola, hanno presentato al pubblico le peculiarità dei percorsi educativi e le caratteristiche principali dei diversi livelli di scuola.
La Secondaria di I grado, attraverso la valorizzazione di alcune discipline quali Inglese, Italiano, Matematica e Storia e il valore dei laboratori artistici e creativi, vuole proporsi come scuola del metodo e dell’orientamento inteso come conoscenza consapevole di se stessi, in una parola: autocoscienza. I percorsi delle diverse discipline sono intesi come strade per la crescita del singolo dentro la verifica di una proposta culturale ed educativa.
In linea con questo e quindi in ottica di un percorso verticale che pone Secondaria di Primo e Secondo Grado in stretta relazione e continuità, i Licei si sono presentati come realtà in cui tutte le materie concorrono all’incontro con la cultura occidentale, sia nei suoi aspetti storici e letterari, sia in quello scientifico, nel tentativo di aiutare gli studenti a sviluppare e percepire la connaturata esigenza della ragione e dell’agire ragionevole propria di ogni uomo, fino ad arrivare a una esigenza di analisi e riflessione in funzione di un giudizio critico che renda gli alunni autentici protagonisti del mondo di oggi.

A conclusione della presentazione delle diverse scuole, è ancora più chiaro in noi il valore del fatto di essere Fondazione, in cui tutti i docenti operano nella condivisione del progetto educativo e didattico dettato dalla passione indomabile verso la ragione dell’uomo, ciascuno secondo la categorialità e l’età degli alunni.

 

Ricordiamo a tutti le prossime date degli Open Day, occasione per conoscere le nostre Scuole “all’opera”:

  • sabato 11 novembre: Open Day Licei Classico e Scientifico
  • Sabato 18 novembre: Open Day Scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado

 

Clicca qui per scaricare il volantino dell’Open Day

Vai alla Gallery per scoprire le immagini.

Presentazioni Scuole – Sabato 30 settembre

Si sono tenuti sabato 30 settembre i primi due incontri di Presentazione delle Scuole della Fondazione Grossman.
Presso l’Aula Magna della scuola la Direttrice della Scuola Primaria Lucia Vanni e la Direttrice della Scuola dell’Infanzia bilingue Paola Pizzochero hanno accolto i presenti e raccontato insieme ad alcune maestre le proposte didattiche dei due percorsi scolastici.
L’utilità dell’incontro è stata proprio quella di poter affrontare in un dialogo aperto e interessante con le famiglie presenti alcuni temi centrali per la scelta della scuola sia dal punto di vista educativo che dei servizi offerti.

Vi aspettiamo questo sabato 7 ottobre per i prossimi due incontri:

ore 9.30 – 11.00 – Presentazione Scuola Secondaria di I grado San Tommaso Moro
ore 11.00 – 12.00 – Presentazione Licei Classico e Scientifico Alexis Carrel

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini.

Santa Messa di inizio anno

Si è tenuta sabato 23 settembre la Messa di inizio anno scolastico delle Scuole della Fondazione Grossman.
Di seguito l’augurio del Responsabile del coordinamento didattico, prof. Rosario Mazzeo.

Ringrazio Don Carlo e Padre Angelo, e ciascuno di voi qui presente.
La Messa di inizio anno è un momento molto importante per cominciare in maniera non automatica, per prendere coscienza che la scuola, effettivamente, la fa ognuno di noi.
Esistono i muri ed esiste l’edificio, ma la scuola come comunità di persone che si mettono in ricerca usando la loro ragione, persone che vogliono leggere tutti i segni e che pongono dei segni, questo ambiente, questa comunità, la facciamo insieme.
Ma insieme come? Giocando tutto noi stessi nei rapporti, nello studio, nelle lezioni.
Innanzitutto con la ragione ma anche con tutta la capacità di affezione che abbiamo.
E questo può accadere solo se mettiamo in gioco la nostra libertà.
Auguro a ciascuno di voi che quest’anno sia un cammino veramente in cui la comunione, che abbiamo vissuto in questo gesto, possa diventare qualcosa che ci sfida continuamente a cercare il bene comune, il bene comune dei compagni, della classe, della scuola, delle nostre famiglie e della società.
La scuola è una compagnia guidata perché ognuno di noi possa realizzarsi veramente e gustare la vita.
Siamo al mondo per essere felici!
Il Signore ci ha fatti per questo e da soli, come diceva don Carlo nell’omelia, non è possibile!

“Ricomincia la scuola, perché?”

“Vieni, entra …! Il tempo, lo spazio, il lavoro, in questa scuola, sono «parola» che indica la strada, segno del vero (cioè di quello che ti corrisponde), volto di adulti senza le maschere della menzogna sul senso del vivere, dello studiare, del giocare e di ogni altra cosa che ti piaccia”.

Condividiamo la lettera inviata nel primo giorno di scuola dal Responsabile del coordinamento didattico Rosario Mazzeo.
Buon anno scolastico a tutti!

 

Visualizza la lettera