Licei. Arte e anatomia con lo storico d’arte Christopher Garibaldi

Scientiphic investigation and emotional intensity: Christopher Garibaldi, ricercatore in History of Art and Architecture del St John’s College, Cambridge, ha presentato in inglese l’opera del pittore George Stubbs agli studenti delle classi quarte dei licei martedì 22 novembre. L’incontro è stato organizzato dal Dipartimento Internazionale per approfondire la conoscenza dell’arte in relazione alla ricerca scientifica, per intensificare l’esposizione alla lingua inglese e per arricchire il percorso d’orientamento dei nostri studenti.

George Stubbs, artista inglese del 1700, si rifà all’opera di Leonardo Da Vinci: per questi due autori il disegno d’anatomia, e in generale la rappresentazione, sono uno strumento di indagine del reale, e quindi di conoscenza approfondita e sistematica.

Al termine dell’incontro gli studenti hanno interagito con il relatore ponendo, sempre in inglese, numerose domande di chiarimento e facendo così esperienza efficace di CLIL.

Vai alla Gallery

 

Scientifico. Dall’immagine tesa vigilo l’istante con imminenza di attesa

Dall’immagine tesa
vigilo l’istante
con imminenza di attesa
(Clemente Rebora)

28 settembre: la giornata di convivenza del Liceo scientifico si è conclusa con un canto degli U2 e i celebri versi di Clemente Rebora, letti e spiegati da docenti e studenti di quinta liceo al Sacro Monte Calvario di Domodossola, luogo caro allo scrittore.

Durante la mattinata i ragazzi di quarta liceo hanno fatto da ciceroni ai gruppi di studenti che si sono avvicendati nelle varie tappe di osservazione e di gioco, secondo un dinamico schema logistico studiato dai docenti per 260 persone.

Tutti hanno osservato, affascinati, la bellezza del paesaggio naturale dell’Orrido sud di Uriezzo, Marmitte dei Giganti e Orrido di Balmasurda; si sono calati, vigili, nella geometria fluida della roccia plasmata dalle acque; hanno contemplato rapiti il panorama nella vista a campo lungo dalla terrazza dei Padri Rosminiani. L’anno scolastico è cominciato carico di attesa e fiducioso nella bellezza.

Licei. La Notte degli Oscar

La Notte degli Oscar dei licei alla Fondazione Grossman: una festa per fissare nella memoria quanto di bello, vero e divertente è capitato quest’anno.

Musica, canto, ballo, gioco sono stati gli ingredienti di una serata preparata con cura da studenti e docenti, durante la quale tre brillanti presentatori hanno condotto studenti, famiglie e docenti dei nostri licei alla riscoperta degli eventi più particolari attraverso la consegna degli Oscar, un po’ seri e un po’ faceti, la premiazione delle squadre vincitrici dei tornei sportivi, il saluto ai maturandi. A tutti, e agli studenti di quinta in particolare, il rettore ha augurato di divenire ‘esperti di vita’, lasciandosi sorprendere e forgiare sempre dalla bellezza e dalla verità che nella realtà si incarna.

Alla fine un ricco buffet, allestito dai genitori.

Vai alla Gallery

Scientifico. A scuola di monopattino

La classe 2^B del liceo scientifico, mercoledì mattina, ha partecipato a una lezione di educazione stradale sull’uso consapevole del monopattino proposta da Bird, una delle aziende che a Milano offre il servizio di monopattini in condivisione ed è leader nel settore della micromobilità.   

La lezione teorica, che ha preceduto la prova pratica in cortile, è stata l’occasione per affrontare temi quali la Sharing Economy, la sinergia pubblico-privato, la sostenibilità e la responsabilità civica personale.

Vai alla Gallery

La nostra Fondazione parla inglese!

I recenti risultati dei nostri studenti di medie e licei agli esami di certificazione inglese KET, PET e First. confermano la bontà dell’operato dei docenti delle scuole. Il 98% degli studenti ha superato le prove, anche con esiti superiori a quelli attesi per il livello di appartenenza, tanto nel PET quanto nel First, in particolare nelle abilità di speaking e listening. E anche gli esiti dell’esame KET sono stati lodevoli!

Non ci sono dubbi: si vedono i frutti delle scelte fatte dalla Fondazione, con progetti sul CLIL e la scelta di inglese potenziato nel triennio delle medie e nel biennio del liceo scientifico.

Ora attendiamo le prove che si svolgeranno a Maggio: Starters, Movers e Advanced!

Scientifico. Venezia tra arte e storia

Un viaggio a Venezia alla scoperta del contesto storico e culturale del ‘900 per verificare sul campo quanto studiato in Arte e Storia. Con questa prospettiva le classi quinte del liceo scientifico hanno visitato il primo giorno il quartiere ebraico, luogo di isolamento ma anche di apertura culturale, e l’isola di San Lazzaro per visitare il monastero fondato dal monaco armeno Melchitar.

La seconda giornata è stata dedicata all’aspetto artistico-architettonico più contemporaneo di Venezia, tramite la visita alla collezione Peggy Guggenheim e ad alcuni edifici riqualificati. In particolare, gli studenti hanno potuto visitare la collezione della Fondazione Guggenheim prima dell’ingresso degli altri visitatori, per una conoscenza critica di alcuni capolavori dell’arte del XX secolo.

Vai alla Gallery

Licei. Rivivi lo spettacolo de Il Ventaglio

Ad accogliere lo spettatore all’ingresso a teatro i sorrisi e gli sguardi sicuri degli attori a passeggio nel foyer, già entrati nei loro personaggi, in attesa dell’inizio della commedia Il Ventaglio di Carlo Goldoni.

Poi si sono spente le luci. L’attesa. Lunghi mesi di lavoro si giocano in una serata. Così è iniziata la rocambolesca catena di intrighi, litigi, scazzottate e innamoramenti, alla rincorsa di un fantomatico ventaglio, pegno d’amore per Candida (o forse per Giannina…?).

I nostri attori sono stati in grado di farci ridere. Per un’ora. Chi con una battuta, chi con lo sguardo, chi con il silenzio. Il corpo e la mente di ciascuno al servizio di un solo scopo comune.

E alcuni di loro si sono mostrati diversi da come li abbiamo conosciuti fino ad ora: il lavoro su un personaggio, su una situazione, su un dialogo, di certo faticoso e lungo, ha permesso a una nuova parte di loro di emergere, tramite la lingua antica di Goldoni.

E noi, che li guardavamo, certamente siamo usciti più leggeri, non solo per le risate, ma perché abbiamo riconosciuto in loro e nei loro personaggi qualcosa di umano che appartiene anche a noi.

Vai alla Gallery

Scientifico. Due premi alla Snacknewsascuola 2022 della Bocconi

Due gruppi di studenti di 3B hanno partecipato, insieme a studenti di tutta Italia, al programma dell’Università Bocconi Snacknewsascuola 2022. Due dei video realizzati dai nostri ragazzi, Una guerra tutta europea e Una economia affranta si sono aggiudicati il primo posto nella categoria Esteri e il terzo in quella Economia.

L’adesione all’iniziativa, proposta dalla Fondazione Grossman all’interno del percorso di orientamento e PCTO, ha permesso agli studenti di riflettere e rielaborare personalmente due temi di attualità come le cause scatenanti la guerra in Ucraina e l’uso delle criptovalute in Venezuela.

Abbiamo imparato a organizzarci, anche se eravamo in tanti, a dividerci i compiti, a lavorare sulla narrazione scegliendo un taglio critico, sulla scelta delle fonti e delle immagini di accompagnamento e a restituire il nostro lavoro comune in un video di tre minuti. Ci siamo visti due volte in un luogo comodo per tutti e poi…tantissimi messaggi!

Qui di seguito è possibile vedere i filmati che saranno premiati il 23 maggio alle ore 15:30 in un evento online sul sito www.corriere.it  con il Rettore dell’Università, Gianmario Verona, e il vice-direttore del Corriere della Sera, Daniele Manca.

Categoria Esteri
1° premio: Una guerra tutta europea

Categoria Economia
3° premio: Una economia affranta

Spettacolo teatrale Il Ventaglio – 12 maggio ore 20.30

Gli studenti dei licei, giovedì 12 maggio ore 20.30 presso il Cine Teatro La Creta (via dell’Allodola 5 Milano), mettono in scena Il Ventaglio di Carlo Goldoni. Lo spettacolo è frutto del corso di teatro proposto dalla scuola agli studenti e guidato dal regista Giovanni Spadaro.
Il Ventaglio è una delle più celebri commedie del commediografo veneziano e che ebbe larga fortuna sui palcoscenici delle compagnie teatrali italiane. L’opera fu scritta a Parigi nel novembre del 1764 e messa in scena, con successo, nel Teatro San Luca di Venezia verso la fine del Carnevale del 1765, a febbraio.
Sinossi
Ci troviamo nella vivace piazza di un villaggio del Milanese; dopo aver rotto accidentalmente il ventaglio della sua amata Candida, il giovane Evaristo ne compra in segreto uno nuovo e lo affida a Giannina, contadina e confidente di Candida, affinché lo porti in dono alla ragazza, senza incorrere nello sguardo protettivo della zia Geltruda. A causa di un pettegolezzo, la missione risulta essere più ardua del previsto; tutto il villaggio viene coinvolto, creando fraintendimenti che troveranno scioglimento soltanto alla fine della commedia.

Per poter partecipare alla rappresentazione è necessario iscriversi cliccando QUI, fino a esaurimento posti.

Vi aspettiamo numerosi!

Locandina

Cultura. Incontro al testo “Tutto scorre” di Vasilij Grossman

A conclusione del laboratorio che ha coinvolto le classi quinte liceo sulla figura dello scrittore Vasilij Grossman, iniziato in ottobre, una quindicina di studenti ha messo in scena un capitolo del romanzo Tutto scorre, colpiti e interrogati dalle parole dello scrittore. La drammatizzazione ha ben mostrato come le scelte e le varianti dell’autore nelle diverse stesure fossero volte ad approfondire la sua ricerca di ciò che è propriamente umano nell’uomo.

La professoressa Maurizia Calusio, docente di lingua e letteratura russa dell’Università Cattolica, che ha progettato il laboratorio con la prof. Anna Krasnikova e i docenti di lettere, ha poi introdotto il testo, proponendo le principali linee interpretative, contestualizzandolo nella società sovietica e attualizzandolo. Spunti utilissimi anche per comprendere le ragioni del conflitto in svolgimento tra Russia e Ucraina.

Guarda il video