Articoli

Open Day Licei Classico e Scientifico – Video backstage

Online il video di backstage della preparazione dell’Open Day dei Licei Classico e Scientifico che si è tenuto sabato 16 gennaio.

Grazie a tutte le persone che hanno partecipato e condiviso con noi questo bellissimo evento!

Vai alla Gallery per scoprire il video

 

Infanzia – Giornata di Scuola Aperta

La Scuola dell’infanzia Bilingue della Fondazione Grossman apre le porte a tutti i nuovi bambini e genitori che desiderano conoscerci!

Vi aspettiamo sabato 30 gennaio 2016 alle ore 10.00 per trascorrere una bella mattinata insieme.

 

Presepe Vivente 2015

Sabato 19 dicembre si è svolto il Presepe Vivente delle scuole della Fondazione Grossman.

Dal cortile della scuola, percorrendo le vie del quartiere, alunni, docenti, genitori, nonni e passanti hanno condiviso un gesto di bellezza, un vero e proprio  gesto culturale, che ci ha aiutato a fare memoria di quanto accaduto nella storia. I brani letti e i canti ascoltati esprimono una tradizione che ha generato e genera cultura ancora oggi. Negli anni l’esperienza ci permette di approfondire il significato di questo gesto e ci rende ancora più desiderosi e decisi nell’offrirlo a tutto il quartiere e alla società.

Grazie a tutte le persone che hanno deciso di condividere questa occasione per vivere insieme il Santo Natale.

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini

Liceo Classico – Visita alla mostra “Giotto, l’Italia”

Mercoledì pomeriggio 2 dicembre un gruppo di 17 ragazzi del penultimo anno del Liceo Classico della Fondazione Grossman si è recato insieme a due insegnanti alla mostra “Giotto, l’Italia”.

Hanno così avuto modo di vedere dal vivo il completo e preziosissimo corpus su tavola di Giotto, apprezzando di persona quella irruzione di semplice realtà nella rappresentazione artistica che ha dato il via a una poetica completamente nuova e rivoluzionaria.

image

“Dio Padre in trono”, originariamente nella Cappella degli Scrovegni a Padova

 

Infanzia – Aspettando Gesù che nasce

I bambini della Scuola dell’Infanzia della Fondazione Grossman stanno vivendo insieme alle maestre questo periodo di Avvento in preparazione al Natale.

La nostra amica Stellina, protagonista della storia che ci sta accompagnando quest’anno, è tornata a trovarci e ci ha raccontato un’Avvenimento molto speciale: la storia della nascita di Gesù. Attraverso un momento di drammatizzazione in salone, le maestre hanno presentato ai bimbi le scene dell’Annunciazione, l’apparizione dell’Angelo a Giuseppe e l’incontro tra Maria ed Elisabetta; il lavoro è proseguito poi nelle classi con attività grafico-pittoriche e imparando nuovi canti natalizi insieme.

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini.

 

Licei Classico e Scientifico – Acrosport

I ragazzi delle classi 4° e 5° dei Licei Classico e Scientifico della Fondazione Grossman si sono cimentati per la prima volta nell’esecuzione dell’Acrosport, disciplina acrobatica di equilibrio statico.

In questa attività ogni ragazzo è stato fondamentale nella costruzione di figure a più livelli, dalle più semplici alle più complesse, in quanto ogni ruolo e ogni posizione tenuta ha lo scopo di costruire una unità visibile agli occhi dello spettatore.

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini.

 

Primaria – La biblioteca della classe 2A

Gli alunni della classe 2A della Scuola Primaria della Fondazione Grossman ci raccontano cosa accade ogni giovedì mattina nella loro classe.

Il giovedì mattina è il giorno dedicato alla nostra biblioteca di classe. Per cominciare il lavoro, il “bibliotecario di turno” distribuisce a ciascuno la propria tessera con la quale possiamo prendere in prestito i libri da leggere e rendere quelli già terminati. Prima di dedicare un po’ di tempo alla lettura in silenzio, come nelle vere biblioteche, ci consigliamo a vicenda sui libri già letti e ci raccontiamo gli episodi più belli. I nostri libri preferiti sono quelli che la maestra Cinzia ci ha letto nei pomeriggi a scuola.

Questa avventura è appena cominciata e…in attesa della prossima puntata…vogliamo svelarvi le regole d’oro della più bella biblioteca che si sia mai immaginata:

  • Se la lettura è la tua passione, c’è un libro con te anche a colazione!
  • Se esperto del mondo vuoi diventare il tuo libro da leggere non dimenticare!

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini.

 

Infanzia – Incontro con il pittore Francesco Zavatta

I bambini della Scuola dell’Infanzia hanno incontrato il pittore Francesco Zavatta, che si è presentato attraverso i suoi lavori, raccontando la sua storia e di come ha deciso di intraprendere la strada della pittura.

Ci ha mostrato alcuni dipinti di cieli stellati, siamo rimasti stupiti di vedere come anche nei cieli dei suoi quadri tutte le stelle brillano e hanno una luce straordinaria. Francesco ha poi realizzato un’opera davanti a noi: con pennelli, pastelli ad olio e spatola ha dipinto un bellissimo cielo stellato infranto da una montagna…ascoltarlo e guardarlo al lavoro è stato proprio interessante!

Lo aspettiamo per il prossimo incontro insieme, curiosi di scoprire cosa accadrà!!

 

Vai alla Gallery per scoprire il video e le immagini.

 

Licei Classico e Scientifico – La conoscenza del sé corporeo

Nell’ambito delle lezioni di Scienze Motorie e Sportive dei Licei Classico e Scientifico della Fondazione Grossman, i ragazzi hanno sperimentato personalmente come un lavoro serio e costante sull’allenamento alla Resistenza, intesa come capacità condizionale, ha portato ognuno di loro a raggiungere risultati inaspettati sui Test di Cooper (per gli studenti del Biennio) e Test 1000m (per gli studenti del Triennio). Queste attività di resistenza mirano ad incrementare e allenare la capacità aerobica e anaerobica dei ragazzi al fine di approfondire la conoscenza di sé a livello motorio.

Gli allenamenti e le prove sono state cronometrate presso la pista di Atletica di via Gonin.

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini.

 

Licei Classico e Scientifico – Giornata di Scuola Aperta

Sabato 31 ottobre si è tenuta la Giornata di Scuola Aperta dei Licei Classico e Scientifico Alexis Carrel.

L’intervento del Coordinatore Didattico, Tiziana Villa, ha evidenziato come i due Licei della Fondazione siano parte di un unico percorso educativo, in cui lo scopo non è soltanto insegnare le varie discipline, ma insegnare ai ragazzi ad usare la ragione e ad essere critici a 360 gradi, che è la prova del nove della ragionevolezza. Siamo persuasi che se un ragazzo impara ad usare la ragione e ad essere critico possiede uno strumento che gli servirà per tutta la vita, qualsiasi cammino farà e qualsiasi cosa succederà.

Il Coordinatore Didattico ha poi presentato i due Presidi dei Licei e invitato i ragazzi e genitori presenti alla possibilità di seguire due differenti lezioni divisi a seconda della scelta di uno dei due percorsi:

  • La lezione del prof. Sansonetti – Preside del Liceo Classico e professore di italiano e latino – ha introdotto il focus del Liceo Classico, ovvero l’utilizzo della ragione nel suo nesso con la parola: in greco “ragione” e “parola” sono così legate che vi è un unico termine per indicare entrambi: λόγος (logos). A partire dallo studio non solo della forma delle parole, ma anche del loro significato, il Liceo Classico intende conoscere gli autori del passato, entrare in rapporto con loro, confrontandosi in un dialogo che metta in luce una critica personale e permetta allo studente di dare un proprio giudizio sull’ipotesi proposta da questi autori e su tutto ciò che succede attorno a noi. Siamo convinti che conoscere il passato, comprese le parole del passato, possa aiutarci a capire il presente.
  • Tramite la lezione del prof. Maggi – professore di matematica del Liceo Scientifico – si è voluto mostrare il valore dell’insegnamento della matematica come educazione alla persona nel suo aspetto più razionale, che è capacità di capire i concetti e coglierne i nessi. Attraverso esempi di dimostrazioni si è esplicitato il passaggio dal metodo induttivo (dal particolare al generale) tipico della scuola secondaria di I grado, al metodo deduttivo (dal generale al particolare), proprio dello studio matematico. Il dialogo serrato avvenuto con i ragazzi ha evidenziato come la conoscenza avvenga attraverso il personale coinvolgimento in un rapporto e non attraverso un’erogazione di saperi.

A seguire i ragazzi e i loro genitori hanno potuto visitare le Scuole, incontrando alcuni docenti e studenti.

 

Vai alla Gallery per scoprire le immagini.